TRATTA DI ESSERI UMANI, 6 ARRESTI A TERAMO

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

TERAMO (ITALPRESS) – La Polizia di Stato di Teramo ha eseguito un'ordinanza di misura cautelare nei confronti di 6 persone, di cui 5 di etnia nigeriana, accusate di tratta di esseri umani, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e dell&#…

ITALSCHERMA A SECCO NEL 3° GIORNO DEI MONDIALI, ORA LE SQUADRE

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

BUDAPEST (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Italscherma a secco di medaglie nella terza giornata dei mondiali di Budapest e chiusura delle prove individuali senza ori e argenti, ma “solo” con quattro bronzi. Un evento che obbliga a scomodare la storia per trovare un precedente: a Losanna nel 1987 l’Italia conquistò un solo bronzo (con Federico Cervi nel fioretto) al termine dei primi tre giorni di gare. I quarti di finale raggiunti da Andrea Cassarà rappresentano il massimo raggiunto oggi dalla spedizione azzurra. Una battuta d’arresto un pò inattesa alla vigilia, parzialmente “coperta” dalle spadiste che nel torneo a squadre in extremis hanno raggiunto i quarti di finale. La “maledizione” dei campioni del mondo in carica battuti in avvio di giornata colpisce anche Alessio Foconi: a batterlo 15-9 il britannico Marcus Mepstead. Poco dopo, vengono eliminati anche Giorgio Avola nel fioretto, mentre la sciabola femminile perde nell’ordine Irene Vecchi, Martina Criscio e per ultima Rossella Gregorio. Domani esordio di altre due squadre: il Dream team del fioretto femminile (Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Francesca Palumbo e Alice Volpi) e gli spadisti (Andrea Santarelli, Enrico Garozzo, Marco Fichera e Gabriele Cimini) con i primi due turni del tabellone ad eliminazione diretta.

(ITALPRESS).

SPAZIO: PARTITA NUOVA MISSIONE PER LUCA PARMITANO

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

ROMA (ITALPRESS) – Nuova missione spaziale per l’austronauta siciliano Luca Parmitano. A 50 anni di distanza da quando l’Apollo 11 toccava il suolo lunare, evento celebrato da tutto il mondo, Parmitano alle 18.28 ora italiana è ripartito nello Spazio per la missione “Beyond” dell’Esa. Si tratta della sua seconda missione di lunga durata dopo ‘Volare’ dell’Agenzia spaziale italiana (Asi), che nel 2013 lo tenne in orbita per 166 giorni.

E’ il primo comandante italiano della Stazione spaziale internazionale. Gli altri membri della spedizione sono l’astronauta della Nasa Drew Morgan ed il comandante Alexander Skvortsov della russa Roscosmos. I tre sono partiti dal cosmodromo di Baikonur (Kazakistan) alla volta della Stazione spaziale internazionale (Iss). Il volo avrà una durata di sei ore e l’attracco della Soyuz è previsto intorno alle 00.50 italiane. Dopo due ore ci sarà l’apertura del portello e l’ingresso nella Stazione, dove i tre astronauti saranno accolti dai colleghi già a bordo, ovvero Christina Koch, Nick Hague della Nasa e Alexy Ochivin di Roscosmos. Attraverso twitter Parmitano ha fatto vivere le ore che hanno preceduto il lancio:

“Un ultimo sguardo al mio pianeta… è arrivato il momento di salire a bordo del nostro vettore! Prossima fermata – Stazione Spaziale Internazionale”.

“Ci stanno portando verso la rampa di lancio, e finalmente ecco il nostro razzo vettore! La Soyuz #MS13. Maestoso, aspetta paziente che due astronauti ed un cosmonauta salgano a bordo: un vulcano in quiescenza, ma pronto a eruttare con inarrestabile energia”.

(ITALPRESS).

FARAONE “SOSPENDO MIA ISCRIZIONE AL PARTITO DEMOCRATICO”

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

PALERMO (ITALPRESS) – “Mentre eravamo alla commemorazione di Paolo Borsellino, è arrivata la notizia che il ‘nuovo Pd’ commissariava il Pd siciliano, per presunti vizi di forma.

L’Italia brucia per colpa di Salvini e Di Maio, il nuovo Pd si occupa di statuto e di regolare i conti con ‘quelli di prima’”.

Così su Facebook il senatore del Pd, Davide Faraone dopo che ieri la commissione nazionale di garanzia del Partito Democratico ha annullato l’elezione regionale del Pd in Sicilia e di fatto lo stesso Faraone non è piu’ segretario.

“In punta di diritto è una follia: la Commissione di Garanzia aveva già giudicato ricorsi sul congresso regionale. Con questa decisione il nuovo Pd cancella il principio giuridico del ‘Ne bis in idem’ e per la prima volta le correnti si prendono anche le istituzioni di Garanzia. Hanno perso politicamente, la buttano sui ricorsi: avranno tutte le carte bollate che meritano” ha continuato Faraone. “Sospendo la mia iscrizione a questo Partito. Rimango iscritto al gruppo parlamentare del Pd, continuero’ la battaglia per la mia gente e contro questo governo e contro ogni inciucio coi Cinque Stelle. Se mi hanno commissariato perché faccio troppa opposizione al Governo, si sappia che da domani ne farò ancora di più. E che forse il nuovo Pd dovrebbe occuparsi di fare opposizione a chi sostiene il Governo di Di Maio e Salvini, non a chi ha sostenuto i governi del Pd. Io appartengo al partito democratico. Se questo partito non è più democratico e cancella i risultati dei congressi, sospendo la mia iscrizione al Pd. Ma lavoro ancora più forte contro questo Governo che fa male all’Italia. E che fa tanto male alla Sicilia ed al Mezzogiorno”.

(ITALPRESS).

PINOT TRIONFA SUL TOURMALET, ALAPHILIPPE RESTA IN MAGLIA GIALLA

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

TOURMALET BARÈGES (FRANCIA) (ITALPRESS) – Thibaut Pinot trionfa sul Tourmalet, Julian Alaphilippe tiene botta e allunga su Geraint Thomas mentre crolla Nairo Quintana. Il Tour de France sale sui Pirenei e la 14esima tappa non delude le attese. Al termine dei 117,5 chilometri che da Tarbes portavano a Tourmalet Bareges, è il corridore francese della Groupama-FDJ a trionfare in solitaria sulla mitica cima. Staccato di appena sei secondi Alaphilippe: la maglia gialla offre un’altra prova molto solida dopo il successo a crono di ieri, rimanendo sempre nel gruppo e tagliando alla fine il traguardo subito dietro Pinot, con Steven Kruijswijk battuto nello sprint per la piazza d’onore. Egan Bernal limita i danni, va peggio a Geraint Thomas, campione in carica, che taglia il traguardo a 36″ da Pinot: sale a 2’02” il distacco in classifica generale da Alaphilippe, col gallese del team Ineos che deve anche guardarsi le spalle da Kruijswijk, distante appena 12 secondi. Perde 3’23” Nairo Quintana che naufraga nel corso degli ultimi chilometri mentre Vincenzo Nibali prova la fuga da lontano ma viene ripreso a 23 km dalla fine e chiude 74^ a 20’19”. In difficoltà anche Fabio Aru, 19^ a 3’33” dalla vetta. Domani in programma la quindicesima frazione della Grand Boucle da Limoux a Foix Prat d’Albis: altro tappone pirenaico, 185 chilometri importanti visto che sono previsti ben quattro Gran Premi della Montagna di cui gli ultimi tre di prima categoria.

(ITALPRESS).

TRATTA DI ESSERI UMANI, 6 ARRESTI A TERAMO

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

TERAMO (ITALPRESS) – La Polizia di Stato di Teramo ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare nei confronti di 6 persone, di cui 5 di etnia nigeriana, accusate di tratta di esseri umani, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione…

MORTO BORRELLI, GUIDÒ IL POOL DI MANI PULITE

 

Mia Immagine

Pulsanti abilitati solo per info: Finanziamenti e Agevolazioni

MILANO (ITALPRESS) – E' morto all'eta' di 89 anni il magistrato Francesco Saverio Borrelli. Fu capo del pool di 'Mani Pulite' quando era procuratore della Repubblica a a Milano e fu tra i protagonisti delle inchieste di Tangentopoli…