La rete Adessonews è un aggregatore di news è pubblica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana.  Puoi richiedere la rimozione o inserimento degli articoli  in qualsiasi momento clicca qui.  Al termine di ciascun articolo puoi individuare la provenienza.

Cerca: Agevolazioni Finanziamenti Norme e Tributi sulla rete ADESSONEWS

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
#adessonews
Nostri Servizi

Come ottenere il bonus prima casa in Lombardia

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 

In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire in che modo e che cosa occorre fare per ottenere il bonus prima casa, nella regione Lombardia. Infatti occorre sapere e ricordare che la regione Lombardia ha voluto aiutare le giovani coppie che faticano ad acquistare una casa, istituendo appunto un bonus compreso tra i 5000 e gli 8000 euro ed inerente all’acquisto di un immobile. Se anche noi viviamo in Lombardia e vogliamo usufruire di questo aiuto concreto, dobbiamo seguire questa piccola guida, in cui spiegheremo per bene, l’iter da seguire ed i documenti da presentare, per poterne usufruire. Pronti per iniziare? 

            <ul><li>acquisto immobile</li>
                              <li>reddito isee</li>
                            </ul>

Se siamo gia’ sposati oppure abbiamo intenzione di celebrare il nostro matrimonio entro il 30 giugno 2011 e sia noi che il nostro compagno/a, non abbiamo più di 40 anni, allora possiamo inoltrare la domanda.
Se siamo una donna in attesa del primo figlio e portiamo avanti la gravidanza senza l’aiuto del nostro compagno per vari motivi (decesso, separazione o anche per divorzio etc), se siamo gia’ mamma di uno o più figli in tenera eta’ a carico oppure se apparteniamo ad un nucleo familiare con 3 figli minimo a carico, abbiamo anche diritto di usufruire del contributo regionale.

Per richiedere il bonus, è importante che il nostro reddito Isee (lordo) non sia superiore a 35.000 euro e che il valore dell’immobile che abbiamo acquistato, sia allora compreso tra i 25000 e i 280.000 euro.
Se abbiamo acceso un mutuo, la sua durata non deve essere inferiore a 5 anni ed il suo importo deve essere uguale agli importi indicati per il valore della casa acquistata.

Le domande devono essere presentate dal periodo che va dal’ 1 dicembre 2010 fino al 31 gennaio 2011, solo ed esclusivamente presso i Caaf (Centri di assistenza fiscale autorizzati) inerenti alla zona di residenza.
I documenti richiesti per l’ottenimento di questo ottimo bonus, possono invece essere consegnati entro il 30 giugno, cioè entro il termine del bando, come ad esempio il certificato di matrimonio nel caso in cui questo non sia già’ avvenuto.

Il bonus che potremo ottenere, parte da un minimo di 5.000 euro, se il nostro immobili ha un valore compreso fra i 25.000 e 100.000 euro; e di 5.500 euro, per le abitazioni che hanno un valore fino a 200.000 euro, e di 6.000 euro per costruzioni che hanno un costo massimo di 280.000 euro.
Nel caso in cui avessimo acquistato un edificio ad alta efficienza energetica, dobbiamo sapere e ricordare che abbiamo anche diritto ad un bonus supplementare, come premio, che è di circa 1.000 euro per appartamenti, che sono in classe B e di 2.000 euro, per gli appartamenti che appartengono alla classe A.

                        <p>
                                Potrebbe interessarti anche
                        </p>

Source

Finanziamenti - Agevolazioni - Norme - Tributi

Operativi su tutto territorio Italiano

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: